ATP Dubai: Federer in semifinale, fuori Murray

Lo svizzero usufruisce del ritiro di Gasquet al termine del primo set, il giovane Coric domina il britannico. Berdych ok in tre set.

ATP Dubai: Federer in semifinale, fuori Murray
ATP Dubai: Federer in semifinale, fuori Murray

Roger Federer continua, senza fatica, la sua corsa a Dubai, torneo di casa, conquistato sei volte in carriera dallo svizzero. Il sedicesimo atto della rivalità con Gasquet dura non più di un set, venti minuti di gioco. Federer domina, in battuta e in risposta, annichilisce Gasquet in ogni angolo di campo e al termine del parziale arriva il ritiro del transalpino, al terzo impegno dopo i successi con Seppi e Bautista Agut.

"Penso di aver giocato un buon match, difficile valutare una partita di così breve durata. Sentivo di poter essere aggressivo, di aver il giusto tempo sulla palla. Al momento sono molto contento".

Il prossimo esame, prima della finale, non sarà con il britannico Murray, l'altro "gigante" della parte bassa, ma con il talentuoso Borna Coric. Il diciottenne croato surclassa Murray, costretto ad umiliante resa sul veloce di Dubai. Per Murray una severa lezione che trova il suo apice nel punteggio finale, 61 63. Coric è un muro, solido, forte, indistruttibile e Murray sbatte in piena corsa contro il croato, perché accetta la lotta di potenza, da fondo, senza cercare variazioni in grado di sconvolgere il piano di Coric. Arriva puntuale l'errore, in una giornata in cui, in campo britannico, fioccano i gratuiti. A inizio secondo set, sono già 20, e a Murray non basta uno scatto d'orgoglio per contenere un Coric capace di non soffrire mai al servizio.

Si salva Tomas Berdych, costretto, come con Bolelli, a lasciare un set. Berdych parte forte con l'ucraino Stakhovsky, subito 3-0 con break, poi subisce il ritorno dell'ucraino, ma nel primo set il divario tra i due è enorme e sul 4-3, Stakhovsky concede a Berdych un'altra occasione, steccando un colpo non difficile. Il ceco allunga e si prende il parziale. Il ritorno dell'ucraino nel secondo, il tennis di Stakhovsky sale d'intensità, aggressivo, inchioda Berdych e con il 6-4 allunga la partita al terzo. Qui Berdych torna a comandare, guadagna un break di vantaggio e sul 4-2 spezza definitivamente la partita, con due giochi che mandano i titoli di coda sul match. In semifinale, per il ceco, il confronto d'altissimo livello con Djokovic. Il serbo impiega 49 minuti per liquidare con doppio 6-1 il turco Ilhan. 

ATP