ATP Halle, Federer liquida Gulbis

Il n.2 del mondo supera il lettone in due set e si qualifica per i quarti di finale.

ATP Halle, Federer liquida Gulbis
ATP Halle, Federer liquida Gulbis

Roger Federer concede il bis e ad Halle ottiene il secondo successo, fermando il lettone Gulbis, fin qui la maggior delusione di questo 2015. Gulbis conferma i limiti attuali, mentre il Federer odierno è di certo in progresso rispetto a quello apprezzato all'esordio con Kohlschreiber.

Il miglior Federer nel primo set. Lo svizzero, supportato da un'elevata percentuale di prime, domina la partita, evitando di incrociare il rovescio di Gulbis, con un oculato piano tattico, studiato per forzare sul dritto del lettone. A Gulbis serve molto spazio per colpire la pallina e Federer lì si insinua, togliendo tempo e campo al rivale. L'unico momento difficile nel terzo gioco, Federer è sotto 15-40 e deve ricorrere al servizio. Un ace, una grande seconda, pericolo scampato. Da lì, Roger lascia solo due punti in battuta e ottiene il decisivo break nel sesto gioco. Federer spinge col dritto, Gulbis non riesce a reggere lo scambio ed è 42. In 28 minuti, lo svizzero chiude 63, con pochissimi gratuiti e un numero di vincenti, 12, che testimonia la bontà del primo set di Roger. 

Nel secondo parziale, il calo di Federer è evidente, il numero di prime in campo limitato e Gulbis riesce a costruirsi una chance. Il lettone conserva la battuta e costringe Federer a un set di rincorsa. Gulbis arriva più volte sul 30-30, ma prima è tradito dal dritto, poi superato da una volée maestosa di Federer. Il momento decisivo nel corso dell'undicesimo gioco. Gulbis viene colpito da un passaggio a vuoto, deraglia col rovescio, si ritrova improvvisamente sotto 15-40. Federer, tradito più volte dal servizio - due doppi falli in un sol gioco - nei turni precedenti, fiuta l'opportunità e mette in campo fastidiose risposte.  0-40, in un attimo. Gulbis annulla le prime due palle break con classe, ma, da Gulbis, cade con un doppio fallo. Federer, in battuta, non perdona. Un passante di rovescio, in controbalzo, esalta il pubblico, sul 30-30 una seconda dall'incredibile effetto, a chiudere il dritto in avanzamento. 

Federer - Gulbis 63 75

Altri risultati:

Berdych - Coric 63 62

Karlovic - A.Zverev 67 63 63

Mayer - Johnson 63 76


Share on Facebook