Ferrer è campione a Kuala Lumpur. Sconfitto in finale Feliciano Lopez

Il numero otto al mondo conquista il titolo (il quarto stagionale) a Kuala Lumpur. Sconfitto in finale con un doppio 7-5 il connazionale Lopez.

Ferrer è campione a Kuala Lumpur. Sconfitto in finale Feliciano Lopez
Ferrer è campione a Kuala Lumpur. Sconfitto in finale Feliciano Lopez

Nella finale spagnola del Malaysian Open edizione 2015, è David Ferrer a trionfare con il punteggio di 7-5 7-5 sul connazionale Feliciano Lopez, protagonista di uno splendido torneo sul veloce indoor del Putra Stadium di Kuala Lumpur. Troppo solido l'attuale numero otto del mondo per il suo avversario mancino, costretto oggi a fronteggiare difficoltà per lui inedite in questa avventura malese, come incisive risposte al servizio e micidiali passanti in corsa. Per Ferrer si tratta del successo numero venticinque da professionista nei tornei Atp, alla cinquantesima finale disputata. Si ferma invece in finale la corsa di Feliciano, già reduce dai quarti raggiunti sui campi di Flushing Meadows.

Il match si apre con Lopez ancora e sempre all'attacco e alla ricerca della rete ma, dopo i primi games di studio, il valenciano Ferrer comincia a rispondere in maniera costante e precisa contro il serve and volley del connazionale, costretto a giocare spesso difficili voleè basse esponendosì così ai successivi passanti dell'amico rivale. Ma sul 3-3 del primo set è Feliciano a strappare il servizio a David, approfittando di un passaggio a vuoto imprevisto dell'avversario. Il break subito sveglia Ferrer, che recupera immediatamente quanto perduto grazie a uno splendido game di risposta. Si giunge così sul punteggio di 5-6 e Lopez al servizio per rimanere nel set, ma un'altra risposta vincente (stavolta di rovescio) consente al valenciano di incamerare il primo parziale in meno di un'ora di gioco.

Il secondo set vede Feliciano costantemente in difficoltà nei propri turni di battuta, costretto a salvare palle break in serie con prodezze che fanno sussultare anche il composto pubblico malese. Lopez riesce quindi a issarsi fino al 4-4, e ha addirittura a disposizione una palla break nel decimo gioco, prontamente annullata da Ferrer. Sul 5-6 si ripropone nuovamente la situazione già verificatasi nel primo set, con il mancino da Toledo costretto a servire per garantirsi almeno il tie-break e prolungare la partita al terzo. Ma qui Feliciano va in difficoltà da solo, commettendo un errore non forzato con il rovescio e un grave doppio fallo subito dopo. Ferrer va a match point, e chiude l'incontro alla seconda palla utile con l'ennesima risposta vincente, efficace istantanea dell'andamento del derby spagnolo.

Con questa vittoria David Ferrer tiene più vive che mai le sue chances di partecipare al Masters di Londra, aggiudicandosi il quarto titolo della stagione dopo quelli di Doha, Rio de Janeiro e Acapulco. Per Lopez la delusione di non essere riuscito a coronare uno splendido torneo con il successo finale, ma la consapevolezza di riuscire ormai a competere con continuità contro i top ten della classifica Atp, nonostante i trentaquattro anni compiuti due settimane fa. 


Share on Facebook