ATP Stoccolma: volano in semifinale Berdych e Gasquet; fuori a sorpresa Gilles Simon

Si sono giocati quest’oggi, a Stoccolma, i match di quarti di finale dell'IF Stockholm Open 2015. Approdano in semifinale Berdych, Gasquet e Sock, che fa fuori a sorpresa il n.3 del tabellone Gilles Simon.

ATP Stoccolma: volano in semifinale Berdych e Gasquet; fuori a sorpresa Gilles Simon
ATP Stoccolma: volano in semifinale Berdych e Gasquet; fuori a sorpresa Gilles Simon

Si sono giocati quest’oggi, a Stoccolma, i match di quarti di finale dell'IF Stockholm Open 2015. Sorprendente vittoria di Jack Sock in apertura di giornata su Gilles Simon. Il giovane tennista americano, n.7 del seeding, ha vinto in due set particolarmente lottati (7-5 7-6) in due ore esatte di gioco. Nel primo set si è seguito l’ordine dei servizi fino al 6-5 Sock. E’ a questo punto dell’incontro che Simon ha avuto problemi alla battuta e si è visto costretto a cedere il servizio a 15, andando quindi sotto di un parziale. Un solo break nel primo set, ben sei nel secondo. Partito piuttosto male Sock, che nei primi due giochi ha vinto un solo punto, fra l’altro sul servizio di Simon. Non è riuscito a fuggire nel punteggio il transalpino, riuscito a farsi rimontare.

Jack Sock ha perso poi la battuta nel quinto e nel settimo gioco, ma Simon ha restituito i break nell’ottavo e decimo game. Sulla situazione di punteggio di 5-3 in favore di Simon, dopo aver annullato un break point il transalpino ha avuto anche un set point, che non è riuscito a sfruttare. Decisivi i due servizi persi nel tiebreak da Simon, grazie ai quali Sock è riuscito a chiudere l’incontro al terzo match point utile (sette punti a cinque). Partita nel complesso molto equilibrata, come si può notare anche dalle statistiche e dal risultato finale: il vincitore ha totalizzato un punto in meno rispetto all’avversario ma anche tre games in più. 94 punti a 93 per il francese, 14 games a 11 per lo statunitense. 

Il secondo incontro in programma sul Centrale era quello che vedeva opposti, in un derdy tutto transalpino, Jeremy Chardy e Richard Gasquet. Quest’ultimo, n.12 al mondo e seconda testa di serie del tabellone svedese, ha faticato ma è riuscito ad archiviare la pratica Chardy in tre set: 2-6 6-3 7-6 in due ore e 10 minuti. Falsa partenza di Gasquet, che non è riuscito a tenere il servizio per ben tre volte nel primo parziale e ha dovuto cedere il set col punteggio di 6-2. Impeccabile Chardy al servizio nel primo: quattro turni di servizio, di cui tre tenuti a zero. Nel secondo set si sveglia Richard, bravo a sfruttare tutte le chance offertagli dall’avversario. Ha servito per portare il match al terzo sul 5-1, ma ha perso la battuta a 30. Qualche minuto più tardi, al primo set point, Gasquet ha chiuso con un 6-3. Poco emozionante il terzo set, ad eccezione del tiebreak, nel quale entrambi i giocatori ne hanno combinate di tutti i colori. Sette a quattro in favore del più forte, sia in classifica che sul campo.

Domani, Richard affronterà Jack Sock in semifinale alle ore 13. Solo un precedente fra i due. Risale agli ottavi di finale del torneo ATP 500 di Washington 2015, nel quale si impose l’americano in tre set, 6-7 7-6 6-4.

Poco prima delle 19 si è giocato il match più atteso di giornata, quello fra Grigor Dimitrov e Tomas Berdych. Il ceco, n.1 del seeding, ha vinto in un’ora e trenta di gioco per 7-5 6-4. Il break decisivo che ha dato il set a Berdych è arrivato nell’undicesimo game, dove il bulgaro è riuscito a salvare la prima palla break ma non è riuscito ad annullare anche la seconda. Nel gioco successivo è Berdych a vincere il game ai vantaggi e a conquistare il primo parziale col punteggio di 7-5. Una stupenda risposta di rovescio lungolinea regala il break a Berdych nel nono game del secondo set. Nel decimo gioco è bravo il ceco ad annullare una palla del controbreak e a chiudere l’incontro. 


Share on Facebook