ATP Finals 2015: Ferrer cade al tramonto, Murray si impone in due set

Il britannico chiude entrambi i parziali con un break al decimo gioco, in serata Wawrinka - Nadal.

ATP Finals 2015: Ferrer cade al tramonto, Murray si impone in due set
Murray
2 0
Ferrer

Parte col piede giusto l'avventura londinese di Andy Murray. Il britannico supera, in due set, lo spagnolo David Ferrer e si porta al comando del gruppo Ilie Nastase, in attesa della risposta, in serata, di Wawrinka e Nadal. Partita che trova il suo epilogo sul finire di entrambi i parziali, quando il muro di corsa e sacrificio eretto da Ferrer va in frantumi al cospetto delle staffilate di Murray e di una precisione non sempre all'altezza del palcoscenico. 64 64, questo il punteggio finale.

Il parziale d'apertura segue l'ordine dei servizi. Murray incide con forza in risposta e mette a dura prova Ferrer - in difficoltà con la prima, solo il 49% in campo al termine - costretto a un andirivieni sui due lati del campo. Il nativo di Javea è encomiabile, sfrutta la lentezza della superficie inglese per recuperare gli affondi di Andy e trascinare la gara in equilibrio fino al gioco numero otto. Murray, sul 43, ha tre palle per spezzare la situazione d'empasse, ma non chiude. La soluzione alla tornata n.10. Ferrer incappa in un doppio fallo periodico, regala due 15 a Murray e di fatto firma la resa. 64. 

Il momento d'oro del britannico trova fine in avvio di secondo parziale, perché Ferrer sale rapidamente a un passo dal break, quando Murray, in avanzamento, deposita in rete la volèe. Il serve and volley tradisce il n.2 al mondo e poco dopo Ferrer strappa, per la prima volta nel match, il servizio a Murray. Con difficoltà, lo spagnolo conferma il vantaggio nel corso di un combattuto secondo gioco, in cui David alterna mirabilie - due recuperi straordinari sulle smorzate di Murray - a errori grossolani - ancora carenze in battuta e doppi falli in serie. La fuga si interrompe nel sesto game, quando Murray riesce a rientrare, concretizzando l'offensiva. Lo spartito, da qui, ricalca quello del primo parziale, con Murray che riprende la corsa di testa e Ferrer appeso a un filo. Sul 54, spalle al muro, Ferrer apre male, col doppio fallo n.8. Sul 15-30, al centro del campo, impatta col rovescio, ma esagera e mette in corridoio un colpo comodo. Due match point Andy, basta il primo. Murray fulmina Ferrer sulla seconda e corre a rete per schiacciare due volte le speranze iberiche. 64. 

Murray - Ferrer 64 64

ATP