Atp, Thiem trionfa anche sul cemento di Acapulco

L'austriaco si aggiudica il suo secondo torneo stagionale battendo in finale Bernard Tomic. 7-6 4-6 6-3 lo score a favore di Thiem, al termine di quasi due ore di ottimo tennis.

Atp, Thiem trionfa anche sul cemento di Acapulco
Atp, Thiem trionfa anche sul cemento di Acapulco

Dominic Thiem chiude alla grande la sua settimana messicana, aggudicandosi l'Atp 500 di Acapulco, primo torneo in carriera vinto dal giovane austriaco su una superficie diversa dalla terra rossa. In finale Thiem ha superato l'australiano Bernard Tomic, che si è arreso in tre set dopo quasi due ore di gioco con il punteggio di 7-6 4-6 6-3. Per Thiem si tratta del secondo titolo stagionale, dopo quello vinto due settimane fa a Buenos Aires, dove aveva sconfitto Rafa Nadal in un'epica semifinale prima di dominare l'atto conclusivo del torneo sul rosso argentino. Il match ha visto l'austriaco mettere a segno ben ventidue ace, a fronte degli otto di Tomic. Davvero impressionante la giornata al servizio della testa di serie numero quattro di Acapulco, che ha messo in campo il 78% di prime, ricavandone l'82% dei punti (42% con la seconda), mentre Tomic si è attestato su percentuali leggermente più basse (64% di prime con il 72% di punti). 

Il primo set, caratterizzato da un break per parte, si è concluso al tie-break, dove Thiem, sotto 4-2, ha rimontato fino a trovarsi 6-5. Qui Tomic annulla un primo set point, ma è costretto a capitolare sul secondo, al termine di uno scambio lunghissimo che premia le doti difensive e di corsa del giovane Dominic. In apertura di secondo parziale Thiem non capitalizza due palle break concesse dal rivale, che alza di colpo il livello del suo tennis per salire sul 5-3, nonostante altre occasioni avute dall'austriaco. L'australiano, galvanizzato dal punteggio, livella il match a suon di vincenti e scambi che esaltano il pubblico messicano. La finale sembra prendere la direzione di Tomic anche all'inizio del terzo parziale, quando la testa di serie numero cinque strappa ancora il servizio all'avversario (tre su tre le palle break convertite). Thiem non mostra però segni di cedimento dal punto di vista nervoso, prima recuperando lo svantaggio e poi ribaltando la partita con due grandissimi games in risposta. Al servizio l'austriaco non sbaglia più nulla, chiudendo con il ventiduesimo ace una finale avvincente, che gli consente di alzare al cielo il quinto trofeo della carriera, il primo in un torneo Atp 500.

Tomic (5) - Thiem (4) 6-7(6) 6-4 3-6

ATP