Atp Houston, Isner avanti a suon di aces. Eliminato Paire

Grande prova al servizio di John Isner nel derby contro Kudla. Paire si fa sorprendere da Monaco, mentre avanzano Querrey e Hyeon Chung.

Atp Houston, Isner avanti a suon di aces. Eliminato Paire
John Isner durante il match contro Denis Kudla. Fonte: Mensclaycourt.com

All'esordio nell'Atp 250 di Houston, torneo che si disputa sulla terra rossa americana, le prime due teste di serie del seeding texano hanno confermato di essere giocatori molto diversi tra loro. Da una parte il padrone di casa John Isner, costante al servizio e monocorde nel gioco, che è riuscito ad avere la meglio sul connazionale Denis Kudla grazie a due tie-break, in un match durato poco più di un'ora e mezza. Ventiquattro gli aces messi a segno da Isner, che ha convertito l'89% dei punti giocati con la prima di servizio e non ha concesso nemmeno una palla break al rivale. Dall'altra il francese Benoit Paire, tanto talentuoso quanto discontinuo, eliminato con lo score di 6-3 7-5 dal redivivo argentino Juan Monaco, peraltro avversario pericoloso sulle superficie lente.

Sono stati questi due incontri a catalizzare l'attenzione degli spettatori presenti alle prime sfide di ottavi di finale dello US Men's Clay Court Championship, ultima parentesi a stelle strisce prima della lunga stagione europea su terra rossa. I tifosi americani possono esultare anche per la vittoria della testa di serie numero cinque del seeding di Houston, il californiano Sam Querrey, che ha regolato con un doppio 6-3 il veterano tedesco Benjamin Becker, mentre è stato eliminato il giovane Tommy Paul, wild card già giustiziere di Paolo Lorenzi, battuto in rimonta dal sudcoreano Hyeon Chung. Ecco nel dettaglio i risultati degli incontri del mercoledì di tennis in terra texana.

Isner (1) - Kudla 7-6(2) 7-6(4)

Hyeon Chung - Paul (WC) 5-7 6-2 6-2

Querrey (5) - Becker 6-3 6-3

Monaco - Paire (2) 6-3 7-5

Oggi debuttano a loro volta Jack Sock, opposto al qualificato australiano Barton, e Feliciano Lopez, impegnato contro lo slovacco Lacko. Interessante anche la sfida tra Marcos Baghdatis e Fernando Verdasco (due a zero i precedenti in favore del cipriota), mentre un altro derby tutto a stelle e strisce vedrà scontrarsi Tim Smyczek e Donald Young.

ATP