ATP Monaco di Baviera: Fognini batte Kukushkin e vola ai quarti

Prestazione di gran livello, soprattutto in risposta, da parte del ligure, per il quale si apre un interessante squarcio del tabellone.

ATP Monaco di Baviera: Fognini batte Kukushkin e vola ai quarti
ATP Monaco di Baviera: Fognini batte Kukushkin e vola ai quarti

Una prova solida e molto determinata consente a Fabio Fognini di avanzare nel BMW Open di Monaco di Baviera. Il tennista ligure supera Mikhail Kukushkin e vola ai quarti di finale, dove se la vedrà con lo slovacco Jozef Kovalik, entrato in tabellone in qualità di lucky looser.

L'approccio alla partita di Fognini è subito molto incisivo, visto che fin dal primo turno di battuta di Kukushkin inizia a spingere per cercare di portare la gara dalla sua parte. Sono subito due le palle-break sprecate dal ligure, che da lì in avanti, però, non sbaglierà un colpo: dopo il primo game vinto dal kazako, arriva una serie di cinque giochi consecutivi, con due break di fila che di fatto tramortiscono Kukushkin e consentono a Fognini di ipotecare il set. Il kazako prova a reagire soprattutto a livello mentale, riuscendo tra l'altro a ridurre il gap con il ligure con il break dell'ottavo game, ma nel gioco successivo ci pensa ancora Fabio a chiudere definitivamente i conti con il punteggio di 6-3.

Anche l'avvio di secondo set sorride a Fognini, che ottiene il quarto break negli ultimi cinque turni alla risposta, volando subito sul 3-0 e mettendo una seria ipoteca sulla vittoria del match. Questa volta, però, Kukushkin sembra in grado di imbastire una reazione migliore rispetto a quella del primo set, e dopo aver insidiato il servizio di Fognini, e aver nuovamente salvato una palla-break, riesce a strappare la battuta all'azzurro nel settimo gioco, portandosi così sul 4-4 e riaprendo i giochi. Questa volta non arriva l'immediata contro-reazione da parte di Fognini, che in ogni caso non rischia finchè non arriva il convulso finale. Prima è Kukushkin ad annullare tre palle-break nel decimo gioco, seguito da un game in cui è Fognini a dover cancellare quattro chances al kazako, il quale è poi costretto a capitolare nel dodicesimo game. Break a zero da parte dell'azzurro, che chiude sul 7-5 e conquista i quarti.


Share on Facebook