Mutua Madrid Open 2016- Buon esordio per Nadal

Rafa supera in due set Kuznetsov e approda al terzo turno.

Mutua Madrid Open 2016- Buon esordio per Nadal
Mutua Madrid Open - Buon esordio per Nadal - Source: Alex Caparros/Getty Images Europe

Rafa Nadal supera, all'esordio sul rosso di Madrid, Andrey Kuznetsov. La partita si risolve in due set, con punteggio identico, 63 63. Il maiorchino guida senza problemi il primo - rottura nelle fasi iniziali - e rintuzza poi, all'alba del secondo, il ritorno di Kuznetsov. Il russo prova ad impensierire Nadal, ma dal 32 subisce un parziale di quattro giochi a zero che archivia la pratica. 

Nadal concede solo due punti al servizio nel primo set

Il set d'apertura si decide, come detto, nelle fasi iniziali. Nadal tiene agevolmente il turno in battuta e attacca Kuznetsov in risposta. Il russo, tramortito dall'avvio di Rafa, concede le armi e in un battito di ciglia si trova sotto 30. Nadal naviga senza particolari problemi, in battuta concede solo due 15 nell'intero parziale, mentre quando deve opporsi al servizio di Kuznetsov riesci sempre a rendersi pericoloso. Non a caso, Andrey deve riccorrere più volte ai vantaggi per mantenersi sulle code del maiorchino. Il punteggio non racconta l'andamento del match. C'è sì un solo break tra i due - 63 il finale - ma il disavanzo è notevole, Rafa mette a referto dieci punti in più, con dieci vincenti e solo quattro gratuiti, mentre Kuznetsov non riesce a replicare, specie senza l'ausilio della prima. 

Foto: AP
Foto: AP

Nel secondo parziale, Kuznetsov appare più convinto. Il russo picchia forte, non ha timore e infila una serie di vincenti che rende gradevole lo spettacolo. Nel terzo gioco, con Nadal avanti 30-40, Kuznetsov ha una reazione di carattere importante. Un'errata chiamata del giudice di linea, costringe il nativo di Tula a giocare due volte il punto. Da fondocampo, Kuznetsov dirige lo scambio, costringe Nadal a correre a perdifiato da parte a parte. In contropiede, infila poi lo spagnolo. C'è una seconda occasione per Nadal - quando Kuznetsov incappa nel doppio fallo - ma il maiorchino non ha lo stesso passo del primo set e affossa malamente il dritto. Nadal gioca corto e Kuznetsov riesce finalmente a incidere. Il russo difende così il servizio e nel game successivo riesce addirittura ad affacciarsi a 30 in risposta, con Nadal che deve costruire un passante di rovescio rischioso per evitare guai. L'urlo - con pugno d'ordinanza - di Rafa testimonia il momento. Kuznetsov riesce a gestire meglio le traiettorie di Nadal, con più tempo può disegnare il suo tennis e il quinto game non riserva insidie. Servizio a 0, 32.

Sul 3-3, Kuznetsov commette due errori fatali: prima un doppio fallo, poi non chiude smash

Il punto di non ritorno - per Kuznetsov - qualche minuto dopo. Nadal gioca un punto difensivo come al solito straordinario e poi usufruisce del doppio fallo del russo. Sul 15-30, Kuznetsov gioca con coraggio, non chiude il primo smash e sparacchia il secondo. Doppia palla break. Un fendente di dritto all'angolo annulla la prima, sulla seconda il nastro sorride a Nadal. Kuznetsov, con campo, spinge sul lungoriga, ma la palla si impenna e termina la sua corsa in corridoio. 43 Nadal. Un fantastico dritto, con Kuznetsov fermo al centro del campo, mette distanza tra i due. Il nono gioco, con il russo al servizio, regala le ultime emozioni. Nadal corre alla sua sinistra per impattare la palla, fuori dal campo, gioca un colpo risolutore, un dritto che si spegne negli ultimi centimetri di campo. Altro dritto a seguire, poi il passante di rovescio. Basta la prima palla match, Rafa osserva il recupero di Kuznetsov chiudere la sua corsa oltre il rettangolo di gioco. 63. 

ATP