Atp Stoccarda, Thiem vince in rimonta su Youzhny

L'austriaco si impone con il punteggio di 3-6 6-4 7-5 sul più esperto russo e approda così in semifinale sull'erba tedesca.

Atp Stoccarda, Thiem vince in rimonta su Youzhny
Dominic Thiem sull'erba di Stoccarda. Fonte: mercedescup.de

Dominic Thiem, testa di serie numero tre del tabellone di Stoccarda, Atp 250 in corso di svolgimento su erba, si qualifica per le semifinali del torneo, battendo in poco meno di due ore di gioco il russo Mikhail Youzhny, k.o. con il punteggio di 3-6 6-4 7-5. Dopo un passaggio a vuoto nel primo set, il fresco semifinalista del Roland Garros si rimette in carreggiata soprattutto al servizio, sfrutta la potenza del suo diritto e approfitta di un visto calo nei momenti chiave del successivo parziale del suo avversario per concretizzare una rimonta che vale per lui la semifinale di domani, in cui affronterà il vincente del match che vedrà opposti nel tardo pomeriggio di oggi Juan Martin Del Potro e il francese Gilles Simon.

Il primo quarto di finale sull'erba tedesca di Stoccarda sembra mettersi subito bene per il ventiduenne austriaco, che sale 2-0 dopo aver conquistato un break in apertura, con il contributo del rivale russo, che sbaglia inopinatamente di dritto. Ma Thiem non tarda a restituire il favore, giocando un game disastroso alla battuta, condito da ben tre doppi falli e da uno smash affossato in rete. Il punteggio nuovamente in equilibrio tranquillizza Youzhny, che dimostra di essere più a suo agio dell'avversario su una superficie così veloce, variando meglio il gioco da fondo campo e cercando il punto con efficaci tagli di rovescio. La testa di serie numero tre perde invece troppo spesso il controllo della risposta, cerca di sfondare con i fondamentali di rimbalzo, ma incappa in una valanga di errori che concedono al russo di prendersi il secondo break (ottenuto con un paio di risposte d'autore di dritto) del set, chiuso per 6-3 in mezz'ora di tennis. Nel secondo parziale Thiem sale finalmente di colpi al servizio, più continuo sia con la prima che con la seconda palla, e limita i gratuiti da fondo, facendo corsa di testa fino al 5-4, score cui si giunge senza break. Qui Youzhny avverte però la pressione del momento, sbaglia un paio di dritti tutto sommato agevoli, e consente al giovane austriaco di pareggiare i conti e di allungare il match al terzo set.

Il punteggio continua a servire l'andamento dei servizi, anche se entrambi i giocatori devono fronteggiare un paio di situazioni di difficoltà alla battuta. Thiem ne esce prima con un'ottima seconda di servizio, poi sul 3-3 annulla una palla break seguendo a rete la sua prima, dopo aver sbagliato due volèe tutt'altro che impossibili. Nel game successivo è Youzhny a trovarsi sotto 15-40: il russo prima capitola al termine di uno scambio spettacolare (serve and volley reso vano da un gran recupero in cross strettissimo di rovescio dell'austriaco), poi si salva con il servizio e con un regalo dell'avversario, che spara fuori di dritto con tutto il campo a disposizione. Si giunge così, senza ulteriori sussulti, sul 5-6 e servizio Youzhny: ancora una volta l'esperto russo va sotto 15-40 a causa di tre errori non forzati, salva il primo match point con la battuta, ma non può nulla sul secondo, con Thiem che chiude i conti con un bel diritto dal centro verso destra che vale la semifinale di Stoccarda. Luci e ombre nella prova dell'attuale numero sette del mondo, che dimostra di non essere ancora perfettamente a suo agio sull'erba, in particolar modo con il rovescio, spesso fuori controllo e soprattutto fuori ritmo nel timing della risposta. Una grande condizione atletica e la consueta determinazione gli consentono però di ovviare a qualche errore di troppo e a guardare con fiducia alla semifinale di domani contro uno tra Del Potro e Simon. 

Thiem (3) - Youzhny 3-6 6-4 7-5

ATP