Atp Nottingham, Andreas Seppi in semifinale

L'altoatesino vince in rimonta sull'israeliano Dudi Sela (5-7 6-4 6-4) e si qualifica per le semifinali del torneo su erba di Nottingham, dove attende il vincente del match tra Anderson e Johnson.

Atp Nottingham, Andreas Seppi in semifinale
Andreas Seppi in azione a Nottingham. Fonte: Federtennis.it

Andreas Seppi raggiunge la sua prima semifinale stagionale sull'erba di Nottingham, torneo Atp 250 in corso di svolgimento in Inghilterra nella settimana che precede Wimbledon, battendo in quarti l'israeliano Dudi Sela con il punteggio di 5-7 6-4 6-4. Vittoria in rimonta dunque per l'altoatesino, che dopo un primo set contraddistinto da troppi errori non forzati, sale di colpi nel prosieguo dell'incontro, fino a spuntarla dopo poco più di due ore di gioco. Per l'azzurro prossimo avversario domani il vincente del match tra il sudafricano Kevin Anderson e lo statunitense Steve Johnson. 

Contro il veterano Dudi Sela, Andreas Seppi parte con il freno a mano tirato, soprattutto in risposta, dove non riesce quasi mai a controllare il colpo e consente all'avversario di mettere insieme una striscia di ben diciotto punti di fila nei games di battuta. Sul servizio dell'altoatesino invece si scambia molto di più, con Seppi che cerca con regolarità il dritto dell'israeliano, considerato evidentemente più a rischio del rovescio a una mano, con cui Sela accelera a piacimento. Nonostante un numero elevatissimo di errori non forzati, l'azzurro non concede palle break, ed è anzi lui ad averne due consecutive sul punteggio di cinque pari. Qui l'israeliano si salva infilando quattro punti sui quali Seppi può rammaricarsi solo sul secondo, con una brutta risposta su un servizio non impossibile. Nel game successivo si ripropone la stessa situazione, ma a parti invertite, ed è Sela ad approfittarne, incamerando il primo set dopo l'ennesimo gratuito dell'azzurro, che sembra barcollare anche in apertura di secondo parziale. Ma proprio nel momento di massima difficoltà il giocatore italiano ritrova solidità da fondo campo, breakkando il rivale nel terzo game con un gran dritto e alzando le percentuali della prima di servizio. E' il break che decide il secondo parziale, vinto dall'altoatesino con lo score di 6-4, perchè da lì in poi Seppi concede solo le briciole al veterano israeliano, sempre più nervoso per l'andamento del match. Si comincia infatti a giocare su scambi più prolungati, in cui la testa di serie numero sette del seeding di Nottigham ha più volte la meglio.

Canovaccio tecnico che non cambia nemmeno nel terzo set, con Sela costretto a cedere nuovamente la battuta in apertura e in netta difficoltà contro il muro eretto da Seppi da fondo campo. L'azzurro non sbaglia più nulla, spinge con entrambi i fondamentali, riuscendo a trovare punti vincenti o forzando l'avversario all'errore. Ma l'israeliano non molla, imbastendo una reazione d'orgoglio, che lo porta più volte a chiudere a rete scambi spettacolari, proprio allo scopo di sottrarsi alla lotta con i colpi di rimbalzo. Sul punteggio di 3-5 15-40, Sela si inventa due punti capolavoro, uno chiuso con un gran dritto in lungolinea, un altro con una volèe su cui l'italiano non può arrivare. Con l'israeliano che si esalta anche con colpi improbabili - fantastica una volèe di dritto su passante in back del rivale - Seppi è costretto a montare una guardia alta fino alla fine: dopo aver annullato un altro match point con un dritto vincente, Sela si arrende al termine di due ore e due minuti di gioco, lasciando strada all'altoatesino, che domani si giocherà l'accesso in finale contro il vincente dell'ultimo quarto tra la testa di serie numero uno di Nottingham, il sudafricano Kevin Anderson, e il numero sei del tabellone, l'americano Steve Johnson. 

Seppi (7) - Sela 5-7 6-4 6-4

ATP