Rogers Cup 2016 - E' Nishikori il primo finalista: Wawrinka dura un set

Quattro set point nel primo parziale non sono sufficienti all'elvetico per andare in vantaggio: Wawrinka cede nel secondo, lasciando al giapponese la finale di domani contro il vincente del match tra Djokovic e Monfils.

Rogers Cup 2016 - E' Nishikori il primo finalista: Wawrinka dura un set
Rogers Cup 2016 - E' Nishikori il primo finalista: Wawrinka dura un set

E' il giapponese Kei Nishikori il primo finalista della Rogers Cup 2016 in corso di svolgimento a Toronto, in Canada. Malinconico l'esito del match, che vede Stanislas Wawrinka uscire progressivamente dalla gara dopo aver sprecato quattro set point nel primo parziale. Eccessivi, per l'elvetico, delusione e rammarico per le occasioni sprecate - soprattutto nel tie break - quando sul 6-4 è stato incapace di chiudere la pratica e passare in vantaggio. Molto più solido si conferma il nipponico, che si aggrappa agli errori dell'avversario per avere la meglio nel primo set, prima di chiudere in scioltezza nel secondo. 

Di fatto la gara dura un'ora. Vivace e combattuto il match, che vede l'elvetico partire maggiormente aggressivo sulla falsariga dei giorni scorsi. Fendenti precisi e senza scampo per Nishikori, che cede il servizio nel quarto gioco ai vantaggi. Dopo aver annullato due palle break nel game successivo Wawrinka conferma il vantaggio, confermandosi più proficuo con i colpi di rimbalzo da fondo campo. Il giapponese, mai domo, ha il merito di restare con la testa in partita e si aggrappa agli errori del rivale. Sul 5-3 l'elvetico serve per il set, ma si fa brekkare a 15 senza mettere in campo nemmeno una prima di servizio. Il pareggio infonde fiducia al nipponico, che però trema ancora nell'ultimo turno di servizio prima del decisivo tie break. Due set point per lo svizzero vengono annullati con calma serafica dal giapponese, che si presenta con rinnovato entusiasmo nel decisivo gioco. 

Wawrinka sembra prendere il largo sfruttando le pause dell'avversario, ma non chiude sul 6-4 - con un set point sul suo servizio -. Nishikori ribalta la situazione e approfitta del doppio fallo - cruciale - sul 6-6 dello svizzero, che sbaglia di dritto in risposta consegnando mente, corpo e punteggio all'asiatico, che ringrazia e non si volterà più alle spalle. Il secondo set è una pura formalità, che Nishikori chiude senza particolari patemi d'animo. Wawrinka si conferma debole nelle avversità, regalando gratuiti su gratuiti al giapponese che chiude con un netto e perentorio 6-1. 

K. Nishikori b. S. Wawrinka 76 (6) 61

ATP