Rogers Cup - ATP Toronto, la finale è Djokovic - Nishikori

Il serbo batte Monfils e trova il nipponico, bravo a superare Stan Wawrinka.

Rogers Cup - ATP Toronto, la finale è Djokovic - Nishikori
Rogers Cup - ATP Toronto, la finale è Djokovic - Nishikori

Kei Nishikori attende Novak Djokovic, questa sera è in programma la finale sul veloce di Toronto. Si gioca alle 22, ora italiana. Il serbo raggiunge l'ultimo atto senza alcuna difficoltà. Dopo la prestazione sottotono con Berdych, Nole alza i giri del motore e controlla Monfils. 63 62 il finale per il primo giocatore al mondo. In precedenza, il confronto tra Kei Nishikori e Stanislas Wawrinka. Equilibrio nel parziale d'apertura, dominio nipponico nel secondo. 76 61 per Kei. 

Almeno sulla carta, il serbo parte nettamente favorito. Incrocio n.12 con Nishikori, il parziale recita 9-2 Djokovic. Si tratta del terzo match del 2016. Tre vittorie per Nole: a Roma, Madrid e Miami. Se le prime due non offrono indicazioni probanti (terra rossa), quella sul veloce di Miami può essere buon banco di prova. Periodico 63 Djokovic nell'occasione. Sulla superficie odierna, 6-2 Djokovic il saldo. 

Le uniche affermazioni di Nishikori a Basilea, nel 2011, e all'US Open nel 2014. I due hanno caratteristiche simili, amano lo scambio prolungato, la lotta da fondo e possono contare su corsa ed elasticità poco comuni. L'impressione è che nel bagaglio di Nishikori non ci siano le armi adatte per scalfire il muro serbo. 

Djokovic non ha giocato molto nel recente periodo. Dopo il Roland Garros, nessun torneo di avvicinamento a Wimbledon. Sull'erba di Londra, eliminazione a sorpresa con il bombardiere Querrey. Il livello di Novak non è ottimale, per sua stessa ammissione, l'obiettivo è migliorare, gradualmente, gioco e tennis. Discorso similare per Nishikori, costretto a convivere con reiterati acciacchi fisici. A Wimbledon, torneo in difetto, fino al ritiro con Cilic. Qui a Toronto, ottimo percorso, nobilitato dal successo di talento con Dimitrov. 

Djokovic - Nishikori ore 22

ATP