Tennis, Hopman Cup - Bentornato Roger! Evans battuto, 1-0 Svizzera

Il campione elvetico torna a masticare tennis dopo 6 mesi. Evans domato, Svizzera avanti nel punteggio. Ora Bencic - Watson

Tennis, Hopman Cup - Bentornato Roger! Evans battuto, 1-0 Svizzera
Fonte: hopmancup.com
Roger Federer
2 0
Daniel Evans

La Perth Arena si veste a festa ed indirizza Roger Federer verso la vittoria. Il Re appare in forma, buon livello di tennis, con alcuni lampi che solo lui sa regalare. Primo punto donato alla Svizzera, ora tocca alla Bencic contrapposta alla Watson

CRONACA

Primo set

Scorrono veloci i turni di servizio. Federer cerca di non strafare, appoggiandosi alla palla e mettendo in campo più colpi possibili; Evans punta sul serve & volley e su un dritto lucidato per l'occasione. Sul 2-1, arrivano le prime palle break. Roger mette in mostra l'intero arsenale a disposizione, collezionando un passante ed una risposta vincente in allungo che scaldano ulteriormente il già festante pubblico. La doppia possibilità di break viene cancellata, Evans riesce a spuntarla e lucchetta la battuta. L'allungo è però nell'aria, il Re lo compie due game più tardi.  Arma il dritto ed il rovescio e riesce a rigettare indietro Evans, il quale vede chiuso ogni pertugio ed è costretto a difendersi senza fortuna. Sopra 30-40, agguanta il break. Il britannico non vuole darsi per vinto, approfitta delle poche prime del 7 volte campione di Wimbledon per girare lo scambio e conquistare punti vitali. Sale 15-40, rovescio lungolinea e dritto a propiziare l'errore per il 40-40. Ai vantaggi, il maestro svizzero non fa sconti e fa 5-2. Gli ultimi due turni di servizio sono ad appannaggio del servizio, primo set elvetico

Secondo set

​L'acuto del Re, la lezione del maestro. Game d'esordio, break immediato. Vengono messi a nudo tutti i limiti del suo dirimpettaio che subisce la pressante e costante avanzata impressa da Federer ai colpi che sfociano dalla racchetta. Sopra 15-40, Evans - col brivido - si allinea sul 40-40, ma ai vantaggi lo svizzero piazza la zampata. Si ripresenta con immutato ardore anche nel successivo turno di risposta. Due dritti in allungo vincenti impreziosicono un game che lo vede impossibilitato a convertire un palla break. La gara si stabilizza, non regala particolari sussulti e proietta Federer verso la vittoria finale. L'ultimo vagito di Evans si compie nell'ottavo gioco quando strappa un break point, annullato prontamente con il servizio. Non c'è più nulla da registrare, tranne un fantastico recupero vincente del britannico. Federer bagna con una vittoria il suo ritorno!

(SUI) R.Federer b. (GBR) D.Evans 6-3 6-4


Share on Facebook