Atp Marsiglia, i risultati della prima giornata

Youzhny e Simon a fatica sui giovani Tsitsipas e Kachanov. Jaziri batte Kuznetsov.

Atp Marsiglia, i risultati della prima giornata
Gilles Simon. Fonte: Twitter

Altra settimana con tre tornei in corso nel circuito Atp. Dopo aver mandato in archivio gli eventi di Rotterdam, Memphis e Buenos Aires, il tennis maschile propone gli appuntamenti di Marsiglia (Atp 250, veloce indoor), Delray Beach (Atp 250, cemento outdoor) e Rio de Janeiro (Atp 500, terra rossa). 

A Marsiglia si sono disputati oggi solo tre incontri del tabellone principale, mentre il resto della giornata è stato dedicato all'ultimo turno di qualificazione. Ad entrare nel seeding del torneo francese sono stati infatti i russi Andrey Rublev ed Evgeny Donskoy, lo slovacco Norbert Gombos e l'ucraino Sergiy Stakhovsky, mentre sono già al secondo turno il tunisino Malek Jaziri e il veterano Mikhail Youzhny. Jaziri ha infatti superato con un doppio 6-3 un altro russo, il venticinquenne Andrey Kuznetsov, connazionale di Youzhny, che invece ha avuto la meglio in tre set sul giovane greco Stefanos Tsitsipas, a cui gli organizzatori avevano concesso una wild card. In sessione serale è andato in scena il match più interessante dell'intera giornata, quello che vedeva opposto il transalpino Gilles Simon a un altro giovane (sempre russo), Karen Kachanov. Dopo aver perso il primo set per 6-4, Simon, testa di serie numero sette del seeding, si è salvato nel secondo parziale, per poi completare la rimonta al terzo. I risultati del tabellone principale: 

Tsitsipas (WC) - Youzhny 1-6 6-4 5-7

Kuznetsov - Jaziri 3-6 3-6

Simon (7) - Kachanov 4-6 7-5 6-3

Programma decisamente più ricco quello di domani, quando esordiranno altre due teste di serie, come Richard Gasquet (numero sei), opposto all'olandese Robin Haase, e Alexander Zverev (numero cinque), che se la vedrà con Nicolas Mahut. Interessante anche il duello generazionale tra due wild card: l'esperto francese Julien Benneteau contro il diciassettenne canadese Denis Shapovalov.