ATP Dubai, le semifinali: Murray sfida Pouille, Verdasco trova Haase

Verdasco e Haase inaugurano la giornata a livello di singolare, alle 16 Murray.

ATP Dubai, le semifinali: Murray sfida Pouille, Verdasco trova Haase
ATP Dubai, le semifinali: Murray sfida Pouille - Foto: ATP

Resiste Andy Murray. Il n.1 si aggrappa alla partita e al torneo e ferma un Kohlschreiber di lusso nei quarti. Il tie-break del secondo set infiamma il pubblico presente, attrae gli appassionati, è il punto di volta della partita. Murray avanza e mantiene quindi i gradi di favorito. Oggi, il britannico attende Pouille, nella seconda delle due semifinali in programma. L'incontro prende il via alle 16 - ora italiana - e si presenta particolarmente interessante. Le qualità del transalpino sono indiscusse, ma il bilancio con Murray è negativo. Lo scorso anno tre sfide tra i due, tutte favorevoli al nativo di Glasgow. Tre vittorie piuttosto nette, una manciata di giochi per Pouille, bravo a non tremare al tie-break del terzo con Donskoy nel turno precedente. Difficile Murray presti il fianco, insegue il primo torneo del 2017 e Dubai è "boccone" prelibato. Dopo le sconfitte con Djokovic - in finale a Doha - e M.Zverev - a Melbourne - vuol mettere la prima firma.  

La prima semifinale, in agenda alle 14, oppone invece Verdasco e Haase. Un incrocio non pronosticabile a questo punto del torneo, frutto di alcune incertezze altrui, di Wawrinka per citare un nome. Percorso importante per Verdasco, puntuale nel fermare Monfils, dopo l'ottimo abbrivio con Seppi e la maratona con Bautista Agut. Non da meno Haase, splendido nel domare due bombardieri come Istomin e Berdych, prima della lotta punto a punto con Dzumhur. Non un inedito questo match, settima partita tra i due, con il bilancio in equilibrio. Verdasco è però in striscia aperta, due affermazioni lo scorso anno tra Bucarest e Parigi. Parte in leggero vantaggio, ma incontro incerto. 

Il programma 

14 Verdasco - Haase 

16 Murray - Pouille 


Share on Facebook