Roland Garros 2017 - Esulta l'Italia, in tre al secondo turno: avanti Bolelli, Napolitano e Seppi

Bolelli archivia in scioltezza la pratica Mahut, mentre Seppi deve faticare un set prima di superare il colombiano Giraldo. L'impresa di giornata, nonostante un Mischa Zverev in condizioni precarie di forma, è di Stefano Napolitano, che accede al secondo turno del Grande Slam parigino. Adesso l'attesa è per Fabio Fognini.

Roland Garros 2017 - Esulta l'Italia, in tre al secondo turno: avanti Bolelli, Napolitano e Seppi
Roland Garros 2017 - Esulta l'Italia, in tre al secondo turno: Bolelli, Napolitano e Seppi avanti

E' una partenza decisamente positiva quella dell'Italia del tennis al Roland Garros 2017. Festeggiano in tre - Bolelli, Napolitano e Seppi - in attesa del numero uno della racchetta a tinte verdi bianche e rosse, Fabio Fognini, che scenderà in campo a breve contro l'americano Tiafoe. Dopo il buon cammino nelle qualificazioni, Simone Bolelli ha superato agevolmente in tre set il padrone di casa Mahut, che non ha opposto alcuna resistenza. Perdono invece il primo parziale gli altri due portacolori azzurri, che riescono tuttavia a ribaltare i rispettivi incontri superando infine per 3-1 Mischa Zverev e Santiago Giraldo. L'Italia adesso resta in trepidante attesa per un inaspettato poker nella seconda giornata del Grande Slam transalpino. 

Bolelli b. Mahut 3-0 (64 62 62)

Non c'è stata storia nel match tra il bolognese, redivivo dopo i tanti infortuni, ed il francese Nicolas Mahut, in partita soltanto per i primi due giochi al servizio. Il primo break arriva nel quinto game, con il transalpino che conferma uno scarso stato di forma ed uno scarsissimo feeling con i colpi da fondo campo. Tanti i gratuiti, che consentono a Bolelli di fare gara di testa già dal primo parziale. L'azzurro trema nel turno immediatamente successivo, prima di riappropriarsi del proprio destino strappando il servizio una seconda volta al doppista nel settimo gioco. Dopo la naturale conclusione del primo parziale, la sfida si fa in discesa, con Bolelli che non cede mai il servizio e lo strappa altre due volte per set a Mahut, archiviando la pratica in poco meno di due ore. Nel secondo turno affronterà Dominic Thiem. 

Napolitano b. M.Zverev 3-1 (46 75 62 62)

La grande sorpresa di giornata arriva da un grandissimo Stefano Napolitano, che sotto nel primo parziale con Mischa Zverev è stato abile nello sfruttare il calo fisico del mancino tedesco per salire di colpi e fiducia da fondo campo e ribaltare la sfida chiudendola al quarto parziale. Le tante partite giocate dal tedesco in questo periodo e le precarie condizioni fisiche nelle quali il fratello di Alexander si è trovato anche dopo l'estenuante finale di Ginevra di sabato scorso, hanno permesso all'italiano di iniziare a credere nell'impresa a gara in corso. Un pizzico di sudditanza nel primo parziale, inevitabile, prima di iniziare a leggere con maggiore continuità il servizio mancino dell'avversario, punito con sorprendente costanza da metà secondo set fino al termine della gara. Il turning point della gara è al crepuscolo del secondo parziale, quando il teutonico non riesce a guadagnarsi un preziosissimo tie-break e viene trafitto dalle bordate dell'italiano da fondo campo. L'1-1 è un macigno per Zverev, che cede mentalmente e soprattutto fisicamente, schiantandosi contro l'impeto dei colpi di un sempre più fiducioso Napolitano, impeccabile nello sfruttare al meglio tutte le opportunità chiudendo il match con un rotondo e netto 62 62. Per Napolitano, nel secondo turno, la non impossibile sfida contro l'argentino Schwartzman, salvatosi dalla lunghissima maratona di cinque set contro il russo Rublev. 

Stefano Napolitano - Immagine di repertorio Foto SportFace
Stefano Napolitano - Immagine di repertorio Foto SportFace

Seppi b. Giraldo 3-1 (46 61 62 62)

Stessa sequenza di punteggio anche nel match che ha visto protagonista, in positivo, Andreas Seppi, che dopo un pessimo primo set, nel quale l'altoatesino sembrava spaesato e frastornato, è riuscito a prendere per mano il match complice una serie interminabile di gratuiti del colombiano Santiago Giraldo. Dopo il primo parziale di rodaggio, nel quale Seppi ha subito soprattutto nei suoi turni al servizio, negli altri tre parziali non c'è mai stata partita, con l'azzurro quasi sempre dominante negli scambi da fondo e discretamente aggressivo in risposta, con il sudamericano che sporadicamente si è acceso per qualche brevissimo istante riuscendo a tenere qualche gioco e limitare il passivo. Adesso, per Seppi, la speranza è quella di affrontare Fabio Fognini in un derby tutto italico. 


Share on Facebook