ATP Atlanta - Day 3, i risultati

Paul sorprende Jaziri, bene Muller ed Isner. Young cede a Lacko

ATP Atlanta - Day 3, i risultati
Isner - Fonte: @BBTatlantaopen / Twitter

Quattro match di 2T all'Atlantic Station nel mercoledì tennistico di Atlanta, calcano il campo due delle prime quattro teste di serie. Dopo il bye, all'BB&T Atlanta Open esordiscono Gilles Muller e John Isner. Scopriamo i risultati

Stadium Court

Tutti e quattro gli incontri vengono dirottati sul campo principale, con l'AJC Grandstand riservata al doppio. Aprono le ostilità il qualificato Tommy Paul - classe 1996, Next Gen, N°291 - contro il più quotato Malek Jaziri. Nella giornata di ieri, il tunisino si era già reso protagonista di una maratona contro la WC Relly Opelka - vinta 5-7 7-6 6-1 - rimontando da un set a zero. Nel suo percorso, altro ostacolo statunitense; a contendergli i QF c'è il sopracitato Paul, che cede il primo parziale al tie-break, prima di risalire la china con un perentorio 6-4 6-3. 

La sconfitta al 1T contro Guillermo Garcia-Lopez al Roland Garros, nella superficie a lui non consona, poi l'exploit nella stagione su erba. Vittoria prestigiosa  al Ricoh Open, nella cornice di s'Hertogenbosch, battendo Sascha Zverev in semifinale e poi stoccata a Karlovic in finale. Semifinale anche a Londra, all'Aegon Championships; Tsonga e Querrey prima di cedere il passo a Cilic. Lo stesso Cilic che ha stoppato il suo cammino a Wimbledon, dopo che il lussemburghese aveva eliminato Nadal agli ottavi al 5° set 15-13. Gilles Muller torna in scena ad Atlanta, ad attenderlo il qualificato Quentin Halys - classe 96, Next Gen, N°134. Vince il primo parziale 6-4 grazie ad un break nel 1°game, cede il secondo inchinandosi ad un grande tie-break del suo dirimpettaio, chiude 6-3. 

Terzo match tra Lukas Lacko ed il N°6 del seeding Donald Young. Lo statunitense non trova le geometrie del proprio gioco e cede senza colpo ferire in due set veloci. Vince il serbo, tambureggiante 6-3 6-1.

Ultimo match tra il bombardiere John Isner, e lo specialista dell'erba e del veloce Vasek Pospisil. Al N°2 del seeding basta un break a set per trionfare.

I risultati

ATP