ATP Challenger - Portoroz sfugge dalle mani di Berrettini, Lu imperatore a Jinan

L'azzurro presta il fianco a Stakhovsky, Lu spazza via Berankis.

ATP Challenger - Portoroz sfugge dalle mani di Berrettini, Lu imperatore a Jinan
Stakhovsky/ Berrettini - Fonte: @ATPChallenger / Twitter

Dopo la settimana di caldo torrido, le temperature offrono tregua allo stivale, e nel lunedì che precede Ferragosto torna l'appuntamento con "Spazio Challenger". In prima linea, presente la redazione tennis di Vavel Italia, pronta ad offrirvi due recap che inglobano tutti i tornei giocati. In questo, Portoroz e JInan, nell'altro Aptos e Floridablanca. Come da tradizione, resoconto del torneo con piccolo excursus sulla finale. 

Challenger Portoroz (€ 43,000)

Nella raccolta e graziosa frazione di Portoroz - Portorose in italiano - in Slovenia, va in scena lo "Zavarovalnica Sava Slovenia Open 2017", torneo Challenger da 43.000 mila euro. Buona la spedizione azzurra, con 4 giocatori ai nastri di partenza. Luca Vanni affronta la TDS N°5 Egor Gerasimov, portando a casa il match; Matteo Viola lotta, ma cede alla TDS N°3 ed ex N°31 ATP Sergiy Stakhovsky, mentre gli ultimi due italiani in tabellone incrociano la racchetta causa uno sfortunato sorteggio: Matteo Berrettini piega Lorenzo Giustino, raggiungendo il 2T. Lasciano preventivamente i giochi due pezzi da 90: il N°2 del seeding Peter Gojowczyk accusa un dolore al polpaccio ed è costretto a ritirarsi sotto di un set e due game contro il Q Franko Skugor; Lukas Lacko dura un set poi è costretto a ritirarsi per porblemi fisici, passa Jaime Fermosell Delgado. la moria di TDS non si placa, poichè solo Stakhovsky e Krajinovic si ritrovano ai quarti, con Berrettini che inanella prestazioni sempre più convincenti e monopolizza il proprio spicchio di tabellone, vincendo con ampio margine la semifinale. L'ucraino - invece - piega lo stesso Krajinovic, poi spegne le speranze di un redivivo Tsisipas. Finale thriller, con un primo set a due facce: debordante l'azzurro, che vola sul 5-1 prima di farsi recuperare i due break e perdere al prolungamento. Secondo parziale più lineare, con scambio di break che porta ad un 2° prolungamento, stavolta griffato Berrettini. Ultimo set che abbraccia l'ucriano, 6-3. titolo a livello Challenger, l'ultimo trionfo risaliva a Seoul 2016. Torna in top 100, N°99.

Portoroz - Fonte: @ATPChallengerTour / Twitter
Portoroz - Fonte: @ATPChallengerTour / Twitter

Challenger Jinan (€ 150.000)

Nella mastodontica Jinan, prende vita il "mt.ten Cup China International Challenger Jinan", torneo da 150.000 mila euro. La rappresentativa asiatica copre 3/4 di tabellone, con poca Europa. Il N°1 del tabellone è l'inossidabile Yen-Hsun Lu, re dei Challenger e fresco del 28° successo maturato a Chengdu, il N°2 è Evgeny Donskoy, giustiziere di Federer a Dubai. Prosegue - senza problemi - il percorso dei primi due della classe, mentre nel cuore del tabellone si fanno strada Ricardas Berankis e Duckhee Lee. Il testa a testa vede prevalere nettamente il lituano - 6-1 6-2 - che passa direttamente in finale approfittando del ritiro proprio di Donskoy, febbricitante. Lu - in semifinale - deve invece fare i conti con uno sfrontato Go Soeda, autore di un torneo perfetto. Servono 3 set per piegare la resistenza del giapponese. L'atto finale è un assolo del tennista di Taipei: 6-3 6-1 ad un assente Berankis.

Lu - Fonte: @LuRendy / Twitter
Lu - Fonte: @LuRendy / Twitter