Wta Katowice, una buona Schiavone cede alla Radwanska

Francesca lotta, ma cede alla distanza alla n.3 del mondo, brava a recuperare un break di svantaggio nel primo set, prima di dominare l'incontro.

Un'ottima Francesca Schiavone spaventa Agnieszka Radwanska per oltre un set, regalando al pubblico presente uno spettacolo di assoluto livello. L'azzurra parte forte e mette in difficoltà la polacca n.3 del mondo, conquistando il break al sesto gioco, dopo aver condotto un turno in risposta molto aggressivo, con continui attacchi agli angoli della Radwanska e puntuali discese a rete. Lo svantaggio funge però da sveglia per la più quotata avversaria, che inanella da quel momento una serie di sette giochi a uno, portandosi sul 6-4 3-1. Fondamentale in particolare il nono game del primo parziale, quello che consente a Agnieszka di salire 5-4 e servire poi per il set. Il gioco più bello dell'incontro, chiuso con gran classe dalla nativa di Krakow. Nel secondo set la Schiavone non riesce a imprimere la stessa intensità, il gioco più morbido favorisce la Radwanska, che, in controllo, guida a piacimento la partita, chiudendo con un altro break ogni porta alla leonessa. 6-3. 

Queste le parole della polacca al termine dell'incontro "Francesca ha mostrato una buona forma qui a Katowice e ha giocato un ottimo tennis nei primi giochi. Sapevo sarebbe stata una battaglia dall'inizio alla fine. Mi ha costretto a giocare il mio miglior tennis per batterla".

La Schiavone paga una pessima percentuale di prime di servizio, solo il 45% in campo. Non basta la consueta solidità difensiva, sommata alla capacità di annullare 9 delle 13 palle break concesse. Per la Radwanska invece un notevole 75% di punti raccolti con la seconda. 

In casa Italia speranze ora risposte in Camila Giorgi. Dopo il derby vittorioso contro Roberta Vinci, per la giovane azzurra l'ostacolo Peer. 

Risultati:

Radwanska - Schiavone 6-4 6-3

Cornet - Kucova 6-3 4-6 6-3

Meusburger - Lucic-Baroni 6-2 6-3

Rybarikova - Soler-Espinosa 6-2 6-0


Share on Facebook