WTA Tokyo, continua il cammino della Bondarenko

L'ucraina supera la Gajdosova e approda ai quarti, imitata poco dopo da Hsieh, Zheng e Linette, che supera la Diyas.

WTA Tokyo, continua il cammino della Bondarenko
WTA Tokyo, continua il cammino della Bondarenko

Si è completato nelle prime ore del giorno in Italia, il quadro relativo ai quarti di finale del Japan Women's Open Tennis, torneo in corso di svolgimento a Tokyo e uno degli eventi della settimana per quanto riguarda il circuito WTA. Dopo le quattro gare disputate nella giornata di ieri, oggi sono stati resi noti i nomi delle altre quattro giocatrici qualificate per i quarti di finale.

Ad aprire le danze è stata Kateryna Bondarenko, la quale ha sconfitto in tre set l'australiana Jarmila Gajdosova dopo l'impresa messa a segno con la vittoria ai danni della spagnola Suarez Navarro, numero 1 del tabellone. Oltre alla iberica, è uscita di scena anche la seconda testa di serie, Zarina Diyas: la kazaka ha dovuto cedere il passo alla polacca Magda Linette, che ha avuto la meglio della più quotata avversaria in due set. Il Giappone perde la sua ultima rappresentante in gara, ovvero Kurumi Nara, la quale ha ceduto in due netti set a Su-Wei Hsieh, giocatrice di Taipei che si sta riscoprendo come valida singolarista, dopo aver raggiunto ottimi risultati in doppio. Chiudiamo con la vittoria di Saisai Zheng, che sempre in due set ha avuto la meglio sulla statunitense Irina Falconi.

Questi i risultati nel dettaglio:
Zheng b. Falconi 6-4 6-2
Hsieh b. Nara 6-2 6-4
Linette b. Diyas (2) 6-2 7-5
Bondarenko b. Gajdosova 6-1 3-6 6-4

Nelle gare in programma domani, il big match è quello tra due veterane del circuito, ovvero Kateryna Bondarenko e Yanina Wickmayer. Si sfideranno anche due delle tre teste di serie ancora rimaste in corsa, ovvero l'americana Madison Brengle (numero 3 del seeding) e Ajla Tomljanovic (testa di serie numero 7), mentre Christina McHale proverà a far valere la sua sesta testa di serie per superare Saisai Zheng. Chiudiamo con la sfida tra Su-Wei Hsieh e Magda Linette.