WTA Finals, capolavoro Radwanska: Muguruza ko e finale

La polacca, a due punti dall'eliminazione nel Round Robin, gioca un match tatticamente perfetto contro la spagnola, la quale cede alla distanza a causa della stanchezza accumulata.

WTA Finals, capolavoro Radwanska: Muguruza ko e finale
WTA Finals, capolavoro Radwanska: Muguruza ko e finale

Al termine di una partita bellissima, durata oltre due ore e mezza, Agnieszka Radwanska confeziona un vero e proprio capolavoro, sconfiggendo in tre set Garbine Muguruza e conquistando così un posto in finale nelle WTA Finals, in corso di svolgimento a Singapore. Quasi un miracolo, se consideriamo che nell'ultimo match del Round Robin la polacca è stata a due punti dall'eliminazione al primo turno.

La partita è viva fin dai primissimi scambi, con la Radwanska che cede il servizio alla Muguruza nel primo game ma poi lo recupera poco dopo, e anzi infila una serie di quattro games consecutivi, fino al 4-1 con cui si arriva alla fase centrale del primo set. La spagnola, però, vuol dimostrare perchè è la favorita per la vittoria delle Finals, e a sua volta infila un parziale di tre games consecutivi, portandosi sul 4-4. Il match continua a essere avvincente, la Muguruza spreca un paio di palle-break nel nono game grazie alla gran difesa della Radwanska, la quale riesce a portare il set al tie-break: game bellissimo, in cui la Muguruza va sotto per 4-1 ma riesce a rimontare dopo il cambio di campo e a vincere per 7-5.

Il secondo set vede una Radwanska rabbiosa e decisa a rimontare per mantere le chances di andare in finale. Così, i primi quattro games vedono una polacca praticamente perfetta e una Muguruza un po' scarica: 4-0 dopo una manciata di minuti e terzo set che si inizia a intravedere all'orizzonte. La nativa di Caracas, però, non ci sta e prova la clamorosa rimonta, che si ferma fino al 3-4, con un solo break recuperato sui due incassati. Le due giocano forse ben oltre le loro possibilità, vista l'altissima posta in palio. La Radwanska, comunque, vuole mettere in chiaro le proprie aspettative, e nel nono game, dopo essersi difesa ai vantaggi, riesce a chiudere il secondo set con il punteggio di 6-3, vedendo la sua fiducia salire in maniera esponenziale.

Il terzo set si apre benissimo per la Radwanska, che brekka e si porta sul 3-0, sfruttando il peggior momento della Muguruza in tutte queste WTA Finals. La spagnola fa fatica a reggere il gioco molto fantasioso e ricco di varianti della polacca, la quale, però, non riesce a resistere del tutto ai colpi potentissimi della rivale. Così, nel settimo game la Muguruza contro-brekka e prova a tirare fuori gli attributi nel momento più importante di questa settimana di gioco, tanto da annullare due palle-break nel game successivo. La partita continua a essere bellissima, le percentuali al servizio tornano a crescere così come la tensione per una sfida da decidere davvero in pochi punti. Si arriva al dodicesimo game, il tie-break sembra alle porte ma la Radwanska confeziona l'ennesimo capolavoro: grande difesa, tocchi da campionessa e soprattutto il break che vale il 7-5 e un posto in finale.

WTA