WTA Elite Trophy, la campionessa è Venus Williams

Al termine di una partita molto emozionante e ricca di capovolgimenti di fronte, l'americana supera in due set una Pliskova nervosa in avvio e sprecona nei momenti clou. La sorella maggiore di Serena, così, torna tra le prime 10 al mondo.

WTA Elite Trophy, la campionessa è Venus Williams
WTA Elite Trophy, la campionessa è Venus Williams

È Venus Williams la campionessa del WTA Elite Trophy, il 'masterino' disputato in questa bellissima e tiratissima settimana in quel di Zhuhai. La tennista americana, protagonista di una splendida seconda parte di stagione, ha sconfitto in due set la ceca Karolina Pliskova al termine di una finale molto bella ed emozionante. Con questo successo, la Williams torna dopo tanti anni tra le Top Ten, volando fino al settimo posto nel ranking WTA.

Si comincia subito all'insegna delle emozioni, con la Williams che brekka nel game inaugurale ma si fa subito recuperare da una Pliskova, che però non sembra essere partita nel migliore dei modi. La conferma di questa sensazione arriva nei games successivi, in cui l'americana banchetta sul servizio della ceca: ancora due break, nel terzo e poi nel quinto game, che consentono alla Williams di volare sul 4-1. Tuttavia, superato il momento difficile, la Pliskova mette sul campo il proprio tennis migliore e riesce a rimontare ancora una volta: break nel sesto game per avvicinarsi, poi ne arriva un altro nel decimo gioco, quando l'americana stava servendo per il set. Ma ancora una volta è la Williams a tirare fuori gli artigli, con il break nell'undicesimo game e con il gioco successivo giocato al servizio, in cui è arrivata la rimonta da 0-40 e la chiusura sul punteggio di 7-5.

L'inizio del secondo set vede i servizi sempre minacciati, e quasi sempre strappati da entrambe le giocatrici. Parte meglio la Williams, che ottiene break nel primo e nel terzo gioco, ma la Pliskova reagisce entrambe le volte, pareggiando fino al 2-2. Ma la striscia positiva della tennista ceca prosegue con il primo turno di battuta salvato e con un altro break, che le consente di approdare sul 4-2. La partita è però equilibrata e molto emozionante, con grandi colpi misti ad errori clamorosi: così la Williams resta attaccata e a sua volta mette a segno il contro-break che le consentono di portarsi prima sul 5-4 e poi sul 6-5, sempre sul servizio della Pliskova. La ceca mantiene il sangue freddo in entrambi i casi, gioca due games di battuta molto misurati e trascina la sua avversaria al tie-break. In questo game decisivo, la Pliskova spreca due set-point, e anzi cede di fronte a una Williams mai doma, capace di rimontare, di chiudere sul 8-6 e di celebrare l'ennesimo trionfo di una carriera straordinaria.

WTA