WTA Rio, esce la Pereira. Schiavone in campo per il secondo turno

La croata Martic sorprende la brasiliana, Schiavone all'esame Duque Marino.

WTA Rio, esce la Pereira. Schiavone in campo per il secondo turno
WTA Rio, esce la Pereira. Schiavone in campo per il secondo turno

Petra Martic - venticinquenne di Split - regala la prima sorpresa nel torneo WTA in corso di svolgimento a Rio. La croata cancella la testa di serie n.1, Teliana Pereira, e in due parziali approda al secondo turno. La Pereira, sorretta dal pubblico di casa, inciampa nella perfetta giornata al servizio della Martic e non riesce a scandagliare le difese della meno quotata avversaria. Solo nel secondo set - quando la Martic accusa qualche difficoltà a difendere la seconda - la brasiliana trova la prima rottura. Non basta, perché sul 55 lo scatto decisivo è di marca croata. 63 75.   

Avanza invece la seconda testa di serie al via. Johanna Larsson, con una solida prestazione, supera l'ostacolo Dominguez Lino. 75 64 il finale. La svedese sfrutta appieno la buona percentuale di prime e limita l'incedere in risposta della spagnola senza particolari problemi. Al contrario, la Dominguez - 13 palle break concesse - è in continuo affanno.

L'incontro più tirato di giornata vede protagoniste Erakovic e Torro-Flor. Si impone la prima al terzo, dopo un match in perfetto equilibrio per due set. La Erakovic si aggiudica il tie-break d'apertura, ma subisce il ritorno dell'iberica nel prolungamento del secondo. Il decisivo parziale gode di poca storia. Sale esponenzialmente la percentuale di prime in campo della Erakovic, arrivano due break e di conseguenza la vittoria. 76 67 62.

A completare il quadro altre tre partite a livello di singolare. Due affermazioni di stampo spagnolo, con Arruabarrena e Soler Espinosa. La testa di serie n.6 doma la svedese Peterson 60 63, mentre la Espinosa elimina la Oprandi (61 62). Rapido successo anche per la qualificata brasiliana Goncalves sulla Glushko. 63 61 il punteggio.

Oggi tocca nuovamente a Francesca Schiavone. L'azzurra incrocia per la prima volta in carriera la colombiana Duque Marino.  


Share on Facebook