WTA Acapulco, Azarenka avanti in tre

La bielorussa parte male, poi rimonta la Hercog. Stessa sorte per Sloane Stephens, che piega la connazionale Chirico.

WTA Acapulco, Azarenka avanti in tre
WTA Acapulco, Azarenka avanti in tre

Victoria Azarenka deve scrollarsi di dosso qualche incertezza, ritrovare sensazioni e fiducia. Il primo passo - ad Acapulco - è faticoso, il malessere è evidente, perché i gratuiti - in serie - sono la costante di un primo set in affanno. La bielorussa - n.1 del tabellone - concede più volte le armi, trova - d'impeto - una reazione, ma vede il parziale sfuggire via, lontano. Il 64 in favore di Polona Hercog risveglia Vika, di ben altra pasta nel proseguo della partita. Attorno alla metà del secondo, la Azarenka piazza la spallata, concretizza la rottura e difende il vantaggio. Acquisita la parità, ecco fluire - naturale - il tennis d'attacco. Sei giochi consecutivi per archiviare la Hercog e avvicinarsi a Dominika Cibulkova. 46 63 61.

Quest'oggi, Vika deve superare uno scoglio più arduo, perché la Cibulkova è in ottima condizione. Prova ne è la performance perfetta con la spagnola Dominguez Lino. 60 periodico, una dimostrazione di forza figlia della giornata no della spagnola - 39% di prime in campo, solo 9 punti al servizio - e della condotta superba della slovacca (0 palle break concesse).

Conduce corsa di rimonta, invece, Sloane Stephens - per classifica la n.2 in Messico - costretta al terzo dalla connazionale Chirico. La Chirico - giunta al main draw dopo il cammino nelle qualificazioni - ingrana le marce alte in avvio, risponde a tre palle break e conquista per 6 giochi a 1 il primo set. Il rendimento cala nel secondo e la Stephens - più quadrata - risale la corrente. 9 doppi falli per la Chirico tra secondo e terzo parziale, con la Stephens che via via assume il comando della partita, chiudendo con un doppio 63.

Continua la favola di Shelby Rogers. L'americana si aggiudica il derby con la Tatishvili. Primo set in equilibrio, con la Rogers che si prende a 6 il tie-break, secondo senza storia, con la ragazza di Mount Pleasant che infila sei giochi consecutivi. 

Gli altri risultati:

Lucic-Baroni - Falconi 62 63

McHale - Watson 46 60 76

Kovinic - Tatjana Maria 76 62

Puig - Crawford 64 64

Glushko - Sanchez 64 61

Govortsova - Arruabarrena 61 62


Share on Facebook