Roland Garros: Serena dalla parte di Azarenka e Kerber, Radwanska invece con Halep e Muguruza. Azzurre fortunate a metà

Sorteggiato anche il tabellone principale del torneo femminile con una parte alta, capeggiata dalla campionessa Serena Williams, molto interessante. Urna benevole per Vinci e Giorgi, meno per Errani e Knapp.

Roland Garros: Serena dalla parte di Azarenka e Kerber, Radwanska invece con Halep e Muguruza. Azzurre fortunate a metà
Roland Garros: Serena dalla parte di Azarenka e Kerber, Radwanska invece con Halep e Muguruza. Azzurre fortunate a metà

Sorteggiato anche il tabellone principale del torneo femminile del Roland Garros con Serena Williams e Radwanska, le prime due teste di serie, dalla parte opposta del tabellone.

Per la numero uno del mondo e campionessa lo scorso anno, esordio non banale con Rybarikova ma poi tabellone abbastanza agevole fino ad un quarto che si prospetta al cardiopalma con Azarenka e una possibile semifinale con Kerber, che già ha sconfitto Serena in finale agli Australian Open. Nella parte bassa del tabellone, si prospetta un quarto di finale anche qui tutto da gustare tra Radwanska e Halep, con una Muguruza, che già qui a Parigi stupì il mondo due anni fa battendo Serena, che si riscalda per una possibile semifinale. Per la polacca esordio soft nel torneo contro Jovanovski, così come la Halep contro Hibino mentre per Muguruza scontro sulla carta più ostico con la Schmiedlova, anche se la ceca non sta attraversando un buon momento. 

Per quanto riguarda le azzurre, la nostra prima rappresentante è Roberta Vinci, testa di serie numero 7 e sorteggiata nel quarto di Muguruza, attesa da un esordio non impossibile con l'ucraina Bondarenko, mentre è andata peggio a Sara Errani, sedicesima favorita del seeding, che se la vedrà con l'imprevedibile Pironkova, giocatrice non da terra rossa ma che l'azzurra ha sempre sofferto in carriera. Pochi sorrisi per Knapp che esordirà con Azarenka, mentre più fortunate Giorgi e Schiavone: per loro due scontri con giocatrici francesi, rispettivamente la wild card Lim per la marchigiana e la Mladenovic per la leonessa.

WTA