WTA Cincinnati, in finale Karolina Pliskova annienta Angelique Kerber

La ceca si impone nettamente in due set. La tedesca resta alle spalle di S.Williams nel ranking WTA.

WTA Cincinnati, in finale Karolina Pliskova annienta Angelique Kerber
WTA Cincinnati, in finale Karolina Pliskova annienta Angelique Kerber - Foto: WTA

Un finale sorprendente, quantomeno per proporzioni e distanza. Karolina Pliskova batte, travolge Angelique Kerber e si aggiudica il Western and Southern Open in poco più di un'ora di gioco. Una recita perfetta che bissa la performance di semifinale con Garbine Muguruza. La ceca gioca un tennis completo, annichilisce la Kerber con un arsenale all'apparenza senza punti deboli e, nei pochi momenti di difficoltà, attrae a sè il punto con un servizio puntuale e ficcante. 

Per la teutonica, favorita alla vigilia, ancor più dopo l'affermazione con Simona Halep, salta anche il possibile sorpasso a Serena Williams, in vetta alla classifica WTA. Una Kerber ovviamente delusa al termine, ma comunque sorridente. Complimenti di rito alla Pliskova e una veloce analisi sulle settimane in archivio. La finale olimpica con la Puig, la lunga corsa a Cincinnati, positiva, almeno fino all'atto ultimo del torneo. 

32 errori, troppi per replicare a una Pliskova di lusso, in grado di concedere un solo parziale - alla Kuznetsova nei quarti - nell'intero corso del torneo. Le battute iniziali certificano l'andamento dell'incontro. La ragazza di Louny esegue alla perfezione ogni colpo, forza senza perdere le coordinate del campo, assume l'iniziativa senza patire il peso dell'avversaria di turno. 4-0 in una manciata di minuti. Il parziale ritorno della Kerber, con il recupero di una rottura, non muta le certezze della Pliskova, pronta a chiudere, nel nono gioco, il set, ancora una volta in risposta. 

Il gap si acuisce, se possibile, ancor di più nel secondo, con la Pliskova che cancella, al tramonto, l'unica palla break e concede alla Kerber un solo 15 in risposta. A dispetto di una buona percentuale di prime in campo, invece, la tedesca non riesce a prendere in mano lo scambio e si espone alle accelerazioni fulminee della Pliskova. 6-1, a completare la settimana perfetta. 

Un successo che nobilita una carriera ancora giovane, una vittoria che iscrive Karolina nel firmamento della racchetta. A 24 anni la ceca bussa alla porta delle prime al mondo. 

Ka.Pliskova - Kerber 61 63


Share on Facebook