WTA - Peng trionfa a Nanchang, Siniakova regina di Bastad

La cinese sconfigge la Hibino, Wozniacki si arrende alla Siniakova

WTA - Peng trionfa a Nanchang, Siniakova regina di Bastad
Siniakova - Fonte: @swedish_open

Un trittico di tornei ATP agli scampoli, con già 2 verdetti su 3 emanati; Fabio Fognini trionfa a Gstaad, Leonardo Mayer ad Amburgo, aspettando John Isner e Ryan Harrison. Non solo l'ATP a colorare gli ultimi battiti di Luglio; la WTA incorona due regine: una a Nanchang, l'altra a Bastad. Andiamo a scoprire i risultati

WTA Nanchang

N. Hibino - (2) S. Peng 3-6 2-6

Nel torneo declassato di Nanchang - con ricca presenza di tenniste provenienti dall'Asia - a contendersi il trono ci sono Shuai Peng e Nao Hibino. La cinese - N°32 WTA - ha sconfitto Kurumi all'esordio, ed ha fatto filotto con Martincova, Zhu e Xan. Hibino ha sconfitto Kai-Lin Zhang al 1T, prima di regolare Kr Pliskova, Lu e Wang. Parte bene la giapponese, brava a prendersi di forza il primo break del match ai vantaggi. La N°2 del seeding non ci sta, ed inibisce la fuga impattando sul 2-2 e mostrando un gioco sempre più incalzante con il servizio. Confeziona un altro break nel 6° gioco e chiude la pratica 6-3. Nel secondo parziale la Peng ha continua a seguire assiduamente il suo spartito, costruito sulla costanza e la potenza. Brekka la Hibino nel 3° e 5° gioco, conquistando il suo 2° titolo WTA

WTA Bastad

(1) C. Wozniacki - (7) K. Siniakova

Livello più alto in Svezia, dove Bastad presenta due top 20 come 1° e 2° giocatrice del seeding. Caroline Wozniacki - N°1 - ha raggiunto la finale, mentre Sevastova è stata eliminata dalla seconda finalista: Katerina Siniakova. Quest'ultima ha portato a casa due scalpi importanti: Siniakova ai quarti - come detto pocanzi - e Garcia in semifinale; Caroline ha invece tenuto testa a Parmentier, poi ha spazzato via Golubic, Kozlova e Mertens. Come succede frequentemente nei match femminili, servizio non è sinonimo di sicurezza, soprattutto per la Wozniacki. La danese è nervosa - ricordiamo la lunga attesa, quasi tre ore, causa pioggia - scollegata e stranamente privata della sua regolarità: subisce tre break, ma la sua dirimpettaia pecca di cinismo e non chiude nei momenti clou, perdendo per strada due turni di servizio. Sul 5-3 - però - la ceca vince il game ai vantaggi, e chiude la pratica 1° set. Nel secondo Caro appare più decisa, in palla, volenterosa nel trascinare il match al 3°. Si fa scippare il servizio nel 4°game, ma lo recupera nel successivo. Cede sul 3-3, subendo il break e consegnandosi alla sua avversaria. Per Wozniacki, 2017 amaro: è la 5° sconfitta in altrettante finali. Siniakova al settimo cielo, 2° titolo per lei

WTA